ACCOMPAGNAMENTO LETTERARIO

Sono spaesato, dovunque e sempre. È il mio stato.  

Vladimir Nabokov.


L’accompagnamento letterario è pensato per chi sta cercando di scrivere un romanzo, una raccolta di racconti, una raccolta di poesie, una pièce teatrale, un saggio o una tesi. 

Un sostegno per chi si è perso a metà strada, non sa come ordinare le mille pagine di appunti o ha bisogno di un parere esterno e di un confronto.
L’accompagnamento letterario insomma è per chi sta scrivendo qualcosa e si è incagliato, si sente spaesato.

Oppure un appoggio per chi sta iniziando. Per chi ama o deve scrivere, ma non sa bene come fare, non ha le idee chiare, ha una storia, un progetto, ma non sa come gestirlo.

Alessandra Minervini ne parla nel suo sito.

Monica Coppola, autrice del romanzo Viola Vertigini e Vaniglia, Book Salad editore, racconta a Prime Dieci Pagine il suo percorso di accompagnamento. Guarda il video


COME FUNZIONA

Non si puo’ dire in anticipo. Dipende dalla storia, dall'idea, dal tema, e dalla persona che scrive, dal suo tempo.  L’accompagnamento letterario non ha una struttura rigida, il tipo di percorso dipende soprattutto dal testo, è un lavoro personalizzato, a misura.

In generale si procede per riscontri reciproci, si ragiona sul progetto e poi si scrive, quindi si legge, ci si confronta.

Ma non potendo dare delle coordinate fisse a priori, la cosa migliore è scrivermi per valutare la modalità di lavoro insieme.

 Contattami 

CORSO PRATICO e COLLETTIVO DI SCRITTURA IN LINEA 

Si tratta di un corso di scrittura on line collettivo. Come funziona?
E' aperto a gruppi di minimo tre persone e massimo sei.
Ciascuno manda una breve presentazione di sé. Quindi verrà inviato il primo esercizio. Quindici giorni a disposizione per scrivere il testo e inviarlo. Al che tutti riceveranno i reciproci scritti e avranno una settimana per verificare il lavoro altrui. Entro la fine della settimana giungeranno le mie osservazioni e le indicazioni per il prossimo esercizio. Così per 4 step. 
Quali sono i vantaggi di un corso pratico collettivo?
-La necessità di rispettare i tempi. In questo modo ci si "obbliga" a rispettare le scadenze e a portare a termine i racconti.
-Il confronto con i testi altrui. Trattandosi di un corso on line non ci sarà l'imbarazzo di urtare i compagni. I giudizi reciproci saranno più schietti, sinceri e obiettivi. Con il vantaggio di affinare la propria capacità critica e di avere un riscontro diretto della propria scrittura.
Per ricevere informazioni dettagliate scrivimi.

IL MIO RACCONTO


Hai scritto un racconto. Ti sembra di aver fatto un buon lavoro ma non sei sicuro. Ti piace l'inizio ma non la fine. Non sai se comunica quello che volevi dire, non sai se...

Questo modulo è breve e diretto: si concentra su un tuo racconto.
Prevede un commento, una serie di suggerimenti e riflessioni. Dunque potrai rivedere il tuo testo e avere un secondo punto di vista sulla nuova versione del racconto.