13 maggio 2018

Haruki Murakami, musica e scrittura



Io non so suonare nessuno strumento. Per lo meno non abbastanza bene da esibirmi davanti a qualcuno. Però mi sarebbe piaciuto. Così il pensiero che ho avuto all'inizio è stato: al posto di fare musica, posso scrivere. Ed è una sensazione che conservo ancora adesso. Mentre picchio sui tasti del computer, cerco sempre il ritmo giusto, il suono e i colori adatti. È un elemento essenziale della mia scrittura, irrinunciabile.

(Haruki Murakami, Il mestiere dello scrittore, Einaudi, Torino, 2017)

Nessun commento: