28 ottobre 2017

Nina Bouraoui, una scrittrice da riscoprire

Nina Bouraoui

Ogni tanto leggo dei libri e mi precipito a consigliarli a qualcuno, in questo caso volevo consigliarlo alla mia amica G.
Si tratta di Mes mauvaises pensée, di Nina Bouraoui, romanzo che ha vinto il Prix Renaudot nel 2005.
Così sono andata a vedere come si chiama in italiano il libro e mi sono resa conto che in effetti non è tradotto in italiano. 
Della Bouraoui si trovano solamente La vita felice (Wip edizioni) e Garçon manqué (Le Nuove Muse).
Ma come mai, mi domando, così poca attenzione per questa bravissima scrittrice franco algerina? 

Nel caso, se qualche editore volesse considerarla, mi propongo per tradurla. 

Nessun commento: