3 luglio 2017

Sulle trame convenzionali, Alessandro Garigliano


La trama non progredisce destando scalpore, inseguendo il pensiero ora vorrei spendere pagine e pagine per descrivere le distruzioni causate dalle trame convenzionali. Dovrei denunciare il male assoluto che alla letteratura hanno arrecato tutti i congegni a orologeria imbastiti per irretire il lettore: le agnizioni, il climax, la coerenza, il conflitto, le unità di tempo, luogo e azione. Tecniche esibite nel tempo in modi strumentali, anziché scattare per necessità cognitive narrative estetiche.

Nessun commento: