2 maggio 2017

Sarà banale, ma panta rei


Dopo qualche giorno di bighellonamenti ieri sera facevo il punto della situazione, c'erano talmente tante cose da sbrigare che l'unica maniera per ricordarle era fare un elenco.
Così ho preso un quaderno su cui faccio gli esercizi di grammatica francese ma annoto anche cose sparse, quaderno che non aprivo da mesi.

Un po' curiosa l'ho sfogliato e ho trovato una lista:

- Confermare preiscrizione all'asilo
- Fare dichiarazione dei redditi
- Telefonare al pediatra
- Rispondere a Simona Dimitri per romanzo
- Mandare lettera al liceo

La lista corrisponde a tre anni fa e corrisponde esattamente a tutto quello che devo fare in questi giorni. Evidentemente era lo stesso periodo dell'anno, evidentemente le cose non cambiano così tanto. Nonostante l'asilo sia per una nuova bambina, la dichiarazione dei redditi in Francia e non in Italia, il pediatra un altro pediatra, il romanzo di Simona Dimitri un nuovo romanzo e il liceo un altro liceo.
Avrei potuto continuare, invece ho girato pagina, ho riscritto le stesse cose e ne ho aggiunte delle altre.


Nessun commento: