18 aprile 2017

Se la torre di Pisa sta in piedi reggeranno anche le nostre pile di fogli


Le cose a volte vanno come devono andare. E vanno talmente scorrevoli che mettono spavento.
Il liceo non ha confermato il mio contratto per il prossimo anno, così ho mandato quattro candidature spontanee a centri di formazione in lingue.
Tre hanno risposto:
Risposta n. 1: Abbiamo ricevuto la sua candidatura ma manca il cv in allegato.
Risposta n. 2: Abbiamo ricevuto la sua candidatura, la contatteremo in caso di bisogno.
Risposta n. 3: Abbiamo ricevuto la sua candidatura, venga per un colloquio il 2 maggio.
Poi il 18 aprile suona il telefono, rispondo, è la risposta n. 3. Chiedono se ho tempo di parlare un momento, parliamo un momento. 
E niente, martedì comincia il nuovo lavoro, e la pila di manoscritti sarà ancora più alta.

Nessun commento: