4 aprile 2017

La definizione di racconto, secondo V. S. Pritchett

V. S. Pritchett

La definizione di racconto, secondo V. S. Pritchett, è: "Qualcosa intravisto con la coda dell'occhio, di sfuggita". Prima c'è qualcosa di intravisto. Poi quel qualcosa viene dotato di vita, trasformato in qualcosa che illumina l'attimo e forse finirà con l'insediarsi indelebilmente nella coscienza del lettore. Cercate di farlo diventare parte dell'esperienza stessa del lettore, come ha ben detto Hemingway. Per sempre, lo scrittore spera. Per sempre.


(Raymond Carver, Il mestiere di scrivere, Torino, Einaudi, 1997)

Nessun commento: