3 marzo 2017

Lo scrittore è come un direttore d'orchestra. Zadie Smith

Zadie Smith

Se c'è una cosa che i romanzieri sanno è che gli individui sono multipli all'interno di loro stessi: portano in sé la gamma completa dei comportamenti possibili. Sono come delle partiture complesse in cui certe melodie possono essere molto accentuate e altre ignorate o soppresse, e dipende, almeno in parte, dal direttore d'orchestra.

(Zadie Smith, discorso tenuto a Berlino il 10 novembre 2016 in occasione del conferimento del premio tedesco Welt)

Nessun commento: