17 marzo 2017

Chi non legge non può scrivere. Rossella Milone

Rossella Milone


Chi non legge non può scrivere. Anzi: chi non legge non sa scrivere. Si può dire quel che si vuole, ma è così. Il talento scevro, vergine, che si ciba solo delle proprie parole, può pure esistere, ma va educato e allenato, e l’allenamento si ha solo con la lettura: altrimenti diventa tutto un giochetto, e di quelli che trattano la letteratura come un giochetto, io mi sono un poco stufata.


(Rossella Milone, intervista di Anna Quatraro, facciounsalto.it, 3 marzo 2017)

Nessun commento: