15 febbraio 2017

Scrivere senza piani, Jean Clair

Jean Clair

La pratica della psicanalisi, fin da quand'ero molto giovane, senza dubbio mi ha incoraggiato a questo curioso esercizio della scrittura. Scrivere seguendo il pensiero, senza troppo sapere dove si va, avendo sempre la stessa regola: dire tutto quello che passa per la testa. Senza piani, propositi, progetti, programmi soprattutto, ma il solo bisogno di parlare, di mettere in fila le parole, le une dopo le altre, per fuggire al vuoto mortale del momento e trovare, nella difficoltà, qualche ragione per trovare un senso.

(Jean Clair, La part de l'ange, Paris, Gallimard, 2015)

Nessun commento: