3 gennaio 2017

Scrivere cose belle

Fëdor Dostoevskij

Tutti gli scrittori, e non soltanto russi, ma anche tutti gli europei, che si sono accinti alla rappresentazione di un carattere bello e allo stesso tempo positivo, hanno sempre dovuto rinunciare. Giacché si tratta di un compito smisurato.

(Fëdor Dostoevskij, Lettere sulla creatività, a cura di Gianlorenzo Pacini, Milano, Feltrinelli, 2006)

Nessun commento: