14 gennaio 2017

Mi dicevo: Scriverò libri. Elizabeth Strout

Elizabeth Strout

I libri mi davano qualcosa. E' questo che penso. Mi facevano sentire meno sola. E' questo che penso. E mi dicevo: Scriverò libri e le persone si sentiranno meno sole! (Però era il mio segreto. Perfino quando ho conosciuto mio marito, non gliel'ho detto subito. Non riuscivo a prendermi sul serio. Ma in realtà sì. In assoluto segreto, mi prendevo sul serio, eccome. Sapevo per certo di essere uno scrittore. Non sapevo quanto sarebbe stato difficile. Del resto, nessuno lo sa; e non ha importanza.

(Elizabeth Strout, Mi chiamo Lucy Barton, Torino, Einaudi, 2016)

Nessun commento: