11 gennaio 2017

Buttar via il superfluo, Anton Čechov.

Anton Čechov

Bisogna buttar via il superfluo, ripulire la frase dagli "a misura che", "all'occorrenza", bisogna curarsi della sua musicalità e non tollerare nella stessa riga, uno accanto all'altro, "si mise" e "smise".


(Anton Čechov, Vita attraverso le lettere, a cura di Natalia Ginzburg, Torino, Einaudi, 1989)

Nessun commento: