21 dicembre 2016

Impossibile tracciare il disegno di un romanzo. Céline

Louis-Ferdinand Céline

Quel che mi viene facile è il cavalleresco, il romanzo visionario con re, spettri... Ma impossibile, per me, tracciare il disegno di un romanzo... Devo sentire una risonanza, lavorare di nervi, trovare il contatto giusto. Allora continuo. Non mi occupo mai di logica. Cerco di seguire la pista buona, di toccare, di non mollare, di arrivare fino all'ingresso della grotta, e poi di entrarci dentro, finché al minimo suono della mia voce rispondono mille echi... Oh...Oh... Faccio Oh... e mi rispondono.

(Louis-Ferdinand Céline, una conversazione raccolta da Robert de Saint-Jean, 22 febbraio 1933, in Céline e l'attualità letteraria, Milano SE, 2001)

Nessun commento: