4 settembre 2016

Come arrivano i manoscritti all'Einaudi


Come arrivano i manoscritti alle case editrici, in questo caso a Einaudi.

Attraverso gli agenti letterari, naturalmente. Attraverso segnalazioni di lettori d’eccezione (critici, scrittori, ecc.), che caldeggiano un dattiloscritto che hanno amato, in cui credono (non uno che vogliano semplicemente piazzare). Attraverso strade tortuose. Ma anche attraverso gli invii diretti. E poi ce li andiamo soprattutto a cercare, i libri possibili, pungolando proprio quella testa lì, che ci piace, leggendo riviste, blog, mettendo il naso fuori dalla casa editrice.

(Dalia Oggero, intervista di Giovanni Turi, Vita da editor, 24 gennaio 2015)

L'intervista integrale si può leggere qui.

Dalia Oggero

Dalia Oggero lavora per Einaudi dal 1991 e attualmente è una degli editor di narrativa italiana della casa editrice torinese.

Nessun commento: