6 giugno 2016

Essere scrittore

Jams Joyce, ritratto di Helena Pérez Garcia

E' di grande consolazione che tu mi consideri uno scrittore, poiché ogni volta che mi siedo con una penna in mano devo persuadere me stesso (e gli altri) del fatto.

(James Joyce, lettera a Harriet Shaw Weaver, 6 gennaio 1920, in Scrivere pericolosamente, a cura di Federico Sabatini, Roma, minimum fax, 2011)

Nessun commento: