25 febbraio 2016

Spaccare la faccia alle persone, ma non giudicare i personaggi

Hemingway sulla sua barca a Key West


Non sei Dio, non giudicare mai un uomo. Presentalo com'è e lascia il giudizio al lettore. Uno scrittore dev'essere due persone diverse. Come uomo puoi essere un figlio di puttana qualsiasi, puoi odiare e condannare una persona e spaccargli la faccia la prossima volta che la vedi. Ma come scrittore devi vederla per quel che è, devi capire fino in fondo il suo punto di vista e imparare a presentarlo con cura senza aggiungere le tue reazioni prima di cominciare a scrivere.

(Arnold Samuelson, With Hemingway. A Year in Key West and Cuba, New York City, Random House, 1984)

Di Hemingway e la sua casa a Key West avevo scritto qui.

Nessun commento: