5 febbraio 2016

Dinamiche editoriali

Pellegrino Artusi

Qui è bene a sapersi che gli editori generalmente non si curano più che tanto se un libro è buono o cattivo, utile o dannoso; per essi basta, onde poterlo smerciare facilmente, che porti in fronte un nome celebre o conosciutissimo, perché questo serva a dargli la spinta e sotto le ali del suo patrocinio possa far grandi voli.

(Pellegrino Artusi, La scienza in cucina e l'arte di mangiar bene, Milano, Giunti, 2011)

Nessun commento: