18 ottobre 2015

Le correzioni, Theodor W. Adorno

Theodor W. Adorno

Non c'è correzione, per quanto marginale o insignificante, che non valga la pena di effettuare. Di cento correzioni, ognuna può sembrare meschina e pedante; insieme, possono determinare un nuovo livello del testo.

(Theodor W. Adorno, Minima moralia, Torino, Einaudi, 2014)

Nessun commento: