1 ottobre 2015

Essere terra, per scrivere

Sklovskij, Viktor Borisovic, Prosaiker, 6.2.1893 St Petersburg

Il grande poeta usbeco Navoi diceva ai suoi allievi di non scrivere di pietre preziose. Se volete creare delle rose, siate terra, scriveva.
Le immagini di Gogol' sono di valore proprio perché sono terra.
Majakovskij è terra, strada, pietre.
Io camminavo accanto a lui su quelle stesse pietre, senza sapere quanto valore potessero avere.

(Viktor Šklovskij, C'era una volta, Milano, Il Saggiatore, 1994)

Nessun commento: