17 ottobre 2015

Ebook, Amado e tartufi


Come benvenuto in Italia, ieri sera sulla tavola c'erano cento grammi di tartufo. 
Prima della cena qualche bicchiere di vino, durante qualche altro, il male alla testa era certo. 
Di fatti poi sono andata a dormire e mi è capitato un incubo.
In questo incubo guardavo la televisione (a casa della mia famiglia c'è sempre la televisione accesa, perfino mentre si mangia, lei sta accesa in sala). Alla televisione passava una pubblicità: delle tavolette per leggere libri elettronici che mentre leggi esce fuori un profumo coordinato al libro. 
Dentro al sogno, dalla pubblicità mi trovavo direttamente in mano questo lettore che sapeva di caramella gusto tropicale, tentavo di leggere Sudore di Jorge Amado.
Sta mattina ho proposto a mia zia di preparare un pasto più semplice, e lei ha risposto che certo, c'era il bollito.

Nessun commento: