28 ottobre 2015

Cosa c'è di nuovo Gina? a Torino


Qualche tempo fa ho letto Cosa c'è di nuovo, Gina? un racconto di Alessandra Minervini pubblicato sul terzo numero della rivista Effe, Periodico di Altre Narratività. 

La prima volta che un racconto mi ha tanto stralunato. 

Subito ho avuto la certezza di essere Gina, un personaggio del racconto. Come faceva Alessandra a sapere certe cose che mi riguardavano, in quella maniera soprattutto? Impossibile.

Alla seconda lettura ho pensato a Vasio, il protagonista. La sicura sensazione che parlasse di qualcuno che conosco. 

Quando l'ho riletto la terza volta, ho pensato che quello che pensavo capitato a me, certamente l'avevano vissuto altre dieci ragazze almeno, più o meno conosciute. Con le stesse modalità, quelle di Vasio.

E poi ci pensavo e pensavo e alla fine sono arrivata a vedere che Vasio e Gina, non erano quelli che credevo, ma una femmina e un maschio in determinate condizioni. La notte, la piazza Vittorio Veneto, l'assenzio, la nebbia o la primavera, e una specie di amore inventato, come certe parole che venivano fuori da sole.

Insomma, sta sera alle 18.00 alla libreria Luxemburg di Torino, Alessandra Minervini parlerà di Cosa c'è di nuovo Gina? insieme a Marco Peano, Dario De Cristofaro e Marco Lazzarotto.
Come vorrei esserci.

Nessun commento: