11 luglio 2015

Passatempi e ambizioni di Flannery O'Connor

Flannery O'Connor, Autoritratto

A Elizabeth e Robert Lowell,

17 marzo 1953

[…] L'estate scorsa sono andata nel Connecticut a trovare i Fitzgerald e ho imbarcato clandestinamente sulle Eastern Airlines tre anatre vive per i loro figli, ma da allora non ho commesso altri reati. Dove viviamo io e mia madre c'è molto spazio e mi sono comprata alcuni pavoni e sto seduta ore sui gradini del cortile a studiarli. Ho intenzione di diventare l'Autorità Mondiale sui Pavoni, e spero che una volta o l'altra mi offrano una cattedra alla facoltà di Pollamologia.

Flannery O'Connor

(Flannery O'Connor, Sola a presidiare la fortezza, Roma, minimum fax, 2012)

Nessun commento: