4 marzo 2015

Il biblioigloo della Paganella


Mentre passavo qualche giorno di vacanza a Torino, una mattina sono andata a prendere il caffè al bar. 


Nel tavolo vicino c'era una signora bionda che raccontava a un'altra signora bionda la settimana bianca in Trentino. 

Tra le altre informazioni, per esempio di un'amica comune incontrata in coda alla seggiovia o di un'offerta di stivaletti da neve coi diamantini, la signora bionda diceva all'altra signora bionda che tra l'altro, sulle piste, avevano anche messo una palla di libri. 
E cosi', mentre figli e marito stavano in giro col maestro di sci, la signora aveva letto tutto un libro, La casa degli spiriti.
Dentro una palla di libri sulle piste da sci, scegliere proprio di leggere La casa degli spiriti? pensavo, che idea.


Dopo poi sono tornata a casa, ho messo un uovo a bollire e ho capito che la palla in realtà si chiama «Biblioigloo», la prima biblioteca pubblica sulle piste da sci. 
Si trova ai Piani di Gaggia, sul versante di Andalo della Paganella, a 1335 metri di quota, nata grazie al progetto della biblioteca intercomunale dell’Altopiano della Paganella e della società degli impianti «Valle Bianca».

Biblioigloo

In effetti, è una biblioteca trasparente di 11 m di diametro e 5,5 m di altezza. 
Da dentro si vedono le piste di sci, e ci sono libri, riviste in italiano e straniere, dvd, internet, wifi, più la biblioteca digitale, con un’edicola digitale che permette di consultare on line più 2.000 tra periodici e quotidiani mondiali. Sono possibili i prestiti e le restituzioni e per i più piccoli c’è la zona giochi.

Biblioigloo


Sul sito del Tropico del libro, c'è un'intervista a Graziano Cosner e Sandro Osti, i bibliotecari di Andalo responsabili del progetto.

E poi ho guardato qualche foto e ho pensato che dentro l'igloo, non so, forse leggerei quel libro di Maurice Deblanc, Arsene Lupin. Gentleman cambrioleur.

Nessun commento: