3 febbraio 2015

Di Dostoevskij, anche gli appunti sono belli.

Per pensare ai suoi libri Dostoevskij faceva dei disegni. Normalmente tre tipi di disegni: il ritratto, lo schizzo architettonico e la calligrafia. 
Per Dostoevskij, "incarnare l'idea" voleva dire dire prima di tutto darle un volto.



Schizzi architettonici. Dal primo quaderno di appunti per I demoni di Fëdor Dostoevskij (8/20 dicembre 1869 - 3/15 maggio 1870).






Prove di calligrafia. Dal secondo quaderno di appunti per 
I demoni di Fëdor Dostoevskij (29 marzo/10 aprile 1870 - 1/13 maggio 1871).

Ritratti di Rodion Raskolnikov, sua sorella Avdotia Romanovna, e sua madre Poulkéria Alexandrovna Raskolnikovna. Dal quaderno di appunti per Delitto e castigo. (agosto-settembre 1865).


La fonte delle immagini è l'item, Institut de textes & manuscrits modernes


Nessun commento: