15 novembre 2014

Le traduzioni, a volte

La liseuse, August Renoir

Ieri un'amica mi diceva che appena aveva comprato la sua liseuse aveva un po' perso la testa, talmente le piaceva la sua liseuse, come oggettino da tenere in mano, guardare. 
Poi lei è scesa alla fermata Reformes e io ho continuato fino a National. 
E sul tram pensavo che se qualcuno mi avesse detto quanto gli piace il suo ebook reader, come oggettino da tenere in mano o guardare, sarei stata molto più scettica. 
La liseuse, invece, che bel suono.

Nessun commento: