22 ottobre 2014

Come scegliere le parole giuste

Alessandra Minervini

Quando scrivi, arrabbiati con le parole. Per almeno due ragioni. La prima ragione pertiene alla mancanza delle stesse: le parole non ci sono, anche dopo giornate intere passate a cercarle. 
La seconda è inversa: troppe parole per raccontare un solo dettaglio, magari pure insignificante e che non porta avanti la storia.
Troppe o troppo poche. In ogni caso inutili, bloccano lo scorrere della storia e ti arrendi. Che faccio, mi chiedi.

Alessandra Minervini

Estratto dalla sua rubrica Le notti bianche, lezioni di non scrittura

Nessun commento: