2 settembre 2014

Un consiglio di Brassens

L'altro giorno guardavo un vecchio reportage sul musicista George Brassens. A un certo punto il suo chitarrista racconta come faceva l'amico Brassens per scrivere i testi delle sue canzoni. Un modo (ed era in realtà il consiglio che il cantautore aveva dato al chitarrista nel caso avesse voluto scrivere delle sue proprie canzoni)  era scrivere su un foglietto tutte le cose che gli venivano in mente su un certo tema di cui si aveva la voglia di parlare. E poi, una volta completato l'elenco, si trattava di scrivere il testo senza mai accennare direttamente alle cose notate nell'elenco. 

Il reportage è questo.


Nessun commento: