21 giugno 2014

Montarsi la testa


Oggi ero così convinta di avere inventato una parola nuova. Stavo sbrigando delle commissioni e pensavo alla mia parola nuova.  L'ho tenuta nella mente mentre raccoglievo il bucato dai fili, lo mettevo nella valigia, me la ripetevo nella testa mentre radunavo i programmi del festival, buttavo gli scontrini, mangiavo ciliegie. 
Poi ho cominciato a fare altro, ho incontrato varie persone, fatto svariati discorsi, alla fine sta sera cercavo di pensare alla parola che avevo inventato e non mi veniva mai in mente.
Dopo ho cominciato a scrivere e l'ho ritrovata. Lamentela. La parola che avevo inventato era lamentela. 
Solo che mi è spiaciuto perché in effetti la parola lamentela esisteva già, mi ero montata la testa per niente.

1 commento:

astarequi ha detto...

bella e melodica come Litania :)