26 aprile 2014

Mi è capitato di scrivere quel che mi passava per la testa

Céline, disegno di Trémois

Non sono uno scrittore. Sono tutto quello che volete eccetto che uno scrittore. Non ho la pretesa di recare un messaggio. No, no e NO. Vi garantisco che non sono del giro, proprio nessun giro. Non ho avuto alcuna influenza sulla generazione della Drôle de Guerre... Ho inventato uno stile, è tutto quello che mi si può rimproverare... Sono un tecnico, uno stilista, un punto è tutto.
Al diavolo libri e tirature. Mi è capitato di scrivere quel che mi passava per la testa, ma non voglio essere altro che un semplice medico di banlieu.

(Céline e l'attualità letteraria, Milano, Se, 2001)

Nessun commento: