4 aprile 2014

A non fare le commissioni


Sta mattina prendo Oreste e andiamo in municipio per delle commissioni. Poi passiamo alla banca, dal verduriere, dai cinesi per cercare un gioco e in panetteria. A mezzogiorno e un quarto torniamo a casa e S. si presenta con un plico di fogli per me. 
E' il romanzo su Puškin che ha scritto, dice se voglio leggerlo.
Ecco cosa si può fare se non si va in municipio, alla banca, dal verduriere, dal cinese e in panetteria, alla lunga intendo.
E comunque sono molto contenta di leggerlo.

Nessun commento: