10 febbraio 2014

Moglie e figli

Famiglia Zola

Ieri sera ho sentito una persona che sta correggendo le bozze del suo romanzo. 
I miei figli non sono mai stati così contenti, mi ha detto, è un mese che mangiamo pizze e lasagne congelate.
Mi ha fatto pensare a una cosa che scriveva John Gardner ne Il mestiere dello scrittore

Lo scrittore è necessariamente diverso da coloro che, fra i suoi amici, smettono di lavorare alle cinque; se ha una moglie e dei figli, non può dedicare loro la stessa attenzione che i suoi vicini di casa dedicano alla propria famiglia, e se egli è degno della sua professione di scrittore, si sente un po' colpevole per questo. 

Nessun commento: