18 febbraio 2014

Hugo e i bigodi

                         
Victor Hugo

Aspettando di tagliare i capelli oggi pomeriggio sfogliavo una rivista per trovare un'idea, ero indecisa se fare la frangia, tenerli lunghi o cambiare del tutto. Solo che a pagina due c'era un articolo su Victor Hugo. 
Ho cominciato a leggere, e pare che in una lettera del 1879 al pittore Léon Bonnat raccontasse la sua professione. 
Hugo diceva
1) Lo scrittore è un uomo seduto (perché interamente dedicato al suo tavolo).
2) Lo scrittore non sorride (perché la letteratura è una cosa seria).
3) La sua mano sostiene la sua testa (perché lo scrittore pensa e il suo cervello è pesante).

Poi la parrucchiera mi ha chiamato, ero ancora un po' perplessa per quello che avevo letto. Mi ha domandato cosa volevo fare. Non so cosa mi sia preso, le ho detto di mettermi i bigodi. 

Nessun commento: