15 febbraio 2014

Esercizio: Come se non esistesse la lingua inglese


C'è una persona con cui lavoro che si occupa di informatica e tra le altre cose scrive articoli e testi sulle diavolerie tecnologiche.
Allora a un certo punto, mentre leggevo un suo pezzo che deve pubblicare su Wired, mi sono chiesta che effetto farebbe se certe parole tecniche, che sono sempre usate in inglese e che tutti capiscono in quel modo, venissero impiegate in italiano.
Per esempio topo al posto di mouse, profilo invece che account, segnalibro per bookmark e ficcanaso per browser.
Così gli ho proposto un esercizio di sostituzione, scrivere tutto un testo come se non esistesse la lingua inglese. 
Alla fine non credo andrà bene per Wired, ma potrebbe essere bello da leggere.

2 commenti:

Elena Storia ha detto...

Sarei davvero curiosa di leggerlo!

Gessica Franco Carlevero ha detto...

Perché non scriverlo, piuttosto...
E intanto quando ho un momento rispondo alla tua mail... Baci Elena.