16 dicembre 2013

Fuggire la gente

Casa Benati, Luigi Ghirri

Per diventare uno scrittore pazienza e fatica non bastano: si deve anzitutto sentire l'impulso irresistibile a fuggire la gente, la compagnia, la consuetudine, la quotidianità e a chiudersi in una stanza.  Lavoriamo con pazienza e speriamo di riuscire a creare un mondo profondo attraverso la scrittura: Ma è il desiderio di chiuderci in una stanza, in una stanza piena di libri, che ci spinge all'azione.

(Orhan Pamuk, La valigia di mio padre, Torino, Einaudi, 2006)

1 commento:

Roland.C ha detto...

Buona sera Gessica,

Penso che cio' sarebbe il paradisio, sicuramente...