4 novembre 2013

Cominciare a metà

                                                  Gianni Berengo Gardin - Val d'Orcia

Se voi, miei lettori, scrivete, probabilmente vi è noto come sia difficile cominciare. 
Ci si mette a sedere e non viene fuori nulla, prende una voglia tremenda di uscire, e non si sa da cosa attaccare. 
Eccovi quindi un consiglio professionale che noi, scrittori di professione, ci diamo spesso l'un l'altro: cominciate a metà, proprio dal primo punto che vi salta in mente, dove sapete cosa scrivere.
Dopo che avrete scritto a partire dalla metà, troverete anche l'inizio e la fine, a meno che la stessa metà non diventi l'inizio.


(Viktor Borisovič Šklovskij, Il mestiere dello scrittore e la sua tecnica, Firenze, Libri Liberal, 1999)

1 commento:

Roland.C ha detto...

Difatti, penso che questo approccio può rivelarsi pagante per dimenticare l'incubo della pagina bianca.
Proverò questo metodo.

Grazie