13 settembre 2013

Incoraggiamento

Mario Vargas Llosa

La cosa misteriosa che chiamiamo talento, genio, non nasce - almeno non tra i romanzieri, anche se a volta si verifica tra i poeti o i musicisti - in modo precoce e fulminante, ma attraverso un lungo processo, anni di disciplina e perseveranza. Non esistono romanzieri precoci. Tutti i grandi, i mirabili romanzieri, sono stati, all'inizio, apprendisti scrittori il cui talento è progredito a forza di costanza e convinzione. E' molto incoraggiante, non è vero?

(Mario Vargas Llosa, Lettere a un aspirante romanziere, Torino, Einaudi, 1997)

Nessun commento: