29 settembre 2013

Esercizio: Cose che sono partito per fare e poi ne ho fatte delle altre.

Henry Matisse, Nudo rosa

Questa mattina siamo partiti per Aix en Provence, volevamo vedere una mostra che si chiama Le Grand Atelier du Midi, da Cézanne a Matisse.
Per la strada c'erano delle nuvole, quando siamo arrivati a Aix pioveva come in autunno in Scozia. Abbiamo girato un po' con la macchina per trovare un parcheggio vicino al museo. Abbiamo lasciato la macchina e raggiunto la biglietteria. Ci saranno state dieci, quindici persone in coda sotto la pioggia. Andiamo a bere qualcosa, nel frattempo smetterà di piovere, abbiamo pensato.
Siamo entrati in una birreria e abbiamo preso delle birre e delle patate fritte. Nel frattempo ha smesso di piovere e è uscito il cielo celeste come in autunno in Provenza. 
Siamo tornati davanti alla biglietteria del museo. Ci saranno state venti, venticinque persone in coda, sotto il sole. 
Andiamo a bere qualcosa, nel frattempo ci sarà meno coda, abbiamo pensato.
Allora abbiamo fatto un altro giro e preso qualche altro bicchiere. Alla fine quando siamo tornati davanti alla biglietteria ci saranno state quaranta, cinquanta persone che aspettavano.
Non abbiamo più detto niente, abbiamo tirato dritto e siamo tornati a casa.
Così mentre tornavamo pensavo che ricordo almeno altre cinque volte che siamo andati per vedere una mostra e poi non l'abbiamo vista.
Potrebbe essere il titolo di un racconto da scrivere: Cose che sono partito per fare e poi ne ho fatte delle altre.

Nessun commento: