15 aprile 2013

Scrivere cose prive di interesse

                                                             Disegno di Yelena Bryksenkova

Esercitazioni

Osservare la strada, di tanto in tanto, magari con una cura un po' sistematica.
Applicarsi. Fare tutto con calma.
Annotare il luogo: i tavolini di un caffè vicino all'incrocio Bac-Saint-Germain
l'ora: le sette di sera
la data: 15 maggio 1973
il tempo: bello stabile
Annotare quello che si vede. Quello che succede di notevole. Sappiamo vedere quello che è notevole? C'è qualcosa che ci colpisce?
Niente ci colpisce. Non sappiamo vedere.

Bisogna procedere più lentamente, quasi stupidamente. Sforzarsi di scrivere cose prive d'interesse, quelle più ovvie, più comuni, più scialbe.

(Georges Perec, Specie di spazi, Torino, Bollati Boringhieri, 2009)

Nessun commento: