25 febbraio 2013

A spasso può capitare che


"Ogni passeggiata è piena di incontri, di cose che meritano d'essere viste, sentite. Di figure, di poesie viventi, di oggetti attraenti, di bellezze naturali brulica letteralmente, per solito, ogni piacevole passeggiata, sia pur breve. La conoscenza della natura e del paese si schiude piena di deliziose lusinghe ai sensi e agli sguardi dell'attento passeggiatore, che beninteso deve andare in giro a occhi non già abbassati, al contrario, bene aperti e limpidi, se desidera che sorga in lui il bel sentimento, l'idea alta e nobile del passeggiare".

(Robert Walser, La passeggiata, Milano, Adelphi, 1978)

Nessun commento: